lunedì 31 agosto 2015

Mi fate compagnia?


Ieri sera ho cominciato "Intime Promesse", di Sherry Thomas. Mi piace moltissimo, al punto che credo continuerò a leggerlo qui al lavoro. Perché non lo leggete anche voi, che poi ne parliamo insieme?


Prosegue invece stentatamente la lettura di "Ogni maledetta volta", di Angela D'Angelo. Non credo lo abbandonerò, perché ci sono alcune domande aperte di cui mi interessa la risposta, ma difficilmente lo valuterò oltre le tre stelline alla fine (per ora si attesta sulle 2 stelline e mezzo).


PS. Avete visto che brava? Ho cominciato a mettervi i link per l'acquisto/visualizzazione. Mi sono accorta che spesso trovare subito un libro spinge al suo acquisto, mentre il "lo cerco dopo" a volte viene accantonato. Spero che la novità vi piaccia! Un kiss dalla vostra Nina, che ora apre di nascosto l'ebook di Sherry Thomas e si mette a leggerlo in incognito. 




15 commenti:

  1. Pur amando molto il tema del marriage in trouble, questo libro l'ho sempre evitato perché durante la separazione lei sta con un altro.
    Ne ho letti due in inglese recentemente che mi sono piaciuti molto e in pratica hanno quasi la stessa trama, Regency Charade di Elizabeth Mansfield e The Marriage Act di Alyssa Everett. Non tradotti in italiano, ma forse prossimamente la Everett lo sarà, perché vedo che li stanno pubblicando tutti i suoi.
    Se ne vuoi uno leggero e divertente ho appena finito Le ultime lettere di Miss Lockharte di Barbara Metzger (in inglese, non garantisco per la traduzione).

    Paola

    RispondiElimina
  2. Preciso, non la stessa trama di Intime promesse, ma tra loro. Coppie separate per 5/6 anni che devono fingere di essere felici insieme per un parente morente.

    Paola

    RispondiElimina
  3. In realtà, il fatto che lei reagisca e non si pianga addosso è in linea con il personaggio di Gigi, una protagonista spettacolare a mio avviso. Del resto, lei con il suo cinismo quando è in compagnia sembra ancora più sola. Come ci è riuscita la Thomas a far trapelare la sua disperata fragilità è un mistero. Ma ci è riuscita e Gigi è la protagonista più dolcemente accorata di cui mi sia capitato di leggere. Davvero splendido libro per me (sono al settimo capitolo).
    Mi segno, come sempre, il tuo titolo! E ti ringrazio moltissimo :)

    RispondiElimina
  4. >> al punto che credo continuerò a leggerlo qui al lavoro

    Questo consiglio è meglio del consiglio del libro stesso xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah... e l'ho pure finito XD
      In questo momento tipo XD
      Risultato: una prima parte da 5 stelline, una seconda parte da tre stelline, la media però fa solo tre stelline e mezzo perché sprecare un bell'inizio è imperdonabile per me. Ma comunque vale la pena di leggerlo a mio avviso... solo che io sono incredibilmente rompicoglioni quando leggo un libro :)

      Elimina
    2. Sono d'accordo però, se l'inizio è da 3 e la fine da 5 il libro 4 stelline se le merita, al contrario no u.u
      Ci faccio comunque un pensierino, tanto è lì in casa sulla mensola che mi guarda ^^

      Elimina
    3. Sì, un bel finale può riscattare un libro... è il motivo per cui non do mai voti ai libri che abbandono! Perché potrebbero risollevarsi alla fine :)

      Elimina
  5. Ciao a tutte,

    Io ho letto tempo addietro "intime promesse".

    La sinossi era interessante, concordo che l'inizio del libro con i rimandi al passato (se non ricordo male) e la protagonista intraprendente mi erano piaciuti molto, ma alla fin fine anche per me si merito' solo tre sciape stelline.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i flashback intervallati aumentavano la mia curiosità, però la tensione non tiene fino alla fine, si perde purtroppo nella prima metà :/

      Elimina
  6. Comunque non chiudo la porta a questa autrice, ci sono un paio di titoli che mi attirano molto: ingannevole bellezza e una paziente conquista, li avete letti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho letto altro, ma voglio che sia mio "Una paziente conquista". Ho letto meraviglie al riguardo ♥

      Elimina
  7. Come mai hai abbandonato I suoi occhi su di me di Aurora Belle? Io so perché non l'ho neanche cominciato, ma non voglio spoilerarti la fine se un girono lo riprendi. :D
    Non so perché qua la chiamano Aurora Belle quando in patria è Belle Aurora. Io avevo letto Willing Captive che sarebbe stato molto carino con un grosso lavoro di editing.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte

    1. >> Come mai hai abbandonato I suoi occhi su di me di Aurora Belle?

      Mah... per noia più che altro. L'inizio è bellissimo, ho letto voracemente i primi 4 capitoli, e poi... bah, mi è parso precipitare nel "già visto". In pratica i due protagonisti cominciano ad andare a letto insieme, e io mi annoio. Gli erotici davvero non sono la mia cup of tea, me ne rendo sempre più conto, e scomparso il fascino misterioso di lui ho pensato: per quanto possa migliorare, questo libro, il mistero che mi aveva intrigato all'inizio ("chi sei, o tu sotto il cappuccio della felpa?")di lui non tornerà. Così ci ho messo una pietra sopra e sono tornata ai miei amati storici :D
      Ho letto però l'epilogo :P e spulciando per spoiler ho scoperto anche il motivo (piuttosto sciocco mi è parso) per cui lui ce l'ha con lei.
      Perciò spoilera pure senza pietà il motivo per cui l'hai evitato... sono curiosissima XD

      Elimina
  8. Io l'ho evitato solo perché mi sembrava che finisse male, non è così?

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non esattamente! Il finale può dar origine a molti seguiti, che in effetti mi pare ci siano già ("I suoi occhi su di me" è il primo di una serie)...

      Elimina