venerdì 8 maggio 2015

Piccole regole di vita


1) Non tagliatevi i capelli. Ve ne pentirete. 
2) Al lavoro è sempre meglio posticipare. Rimandare. Fare le cose il più tardi possibile.
3) Buttate via! Buttate via le vecchie cose. I ricordi non sono tutti uguali. I brutti ricordi vanno cancellati, dimenticati, azzerati. Foto, appunti, diari: via. 
4) Se non avete mai mangiato il panino con le patatine fritte, non potete dire di aver vissuto.
5) Quando fate un elenco, dovete avere almeno 5 punti.

73 commenti:

  1. 1) Parrucchieri vil razza dannata. Ci vado solo quando è inevitabile e esco sempre depressa dal risultato.
    2) Il mio motto è mai fare domani quello che puoi fare dopodomani. L'hai vista l'ultima di Zerocalcare sulla procrastinazione?
    3) Io ho appena traslocato e ho buttato via camionate di cose.
    4) Io adoro le patatine fritte ma con il pane proprio non mi ispirano.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola mi ritrovo in pieno nella tua primissima regola. :)

      E aggiungo che dopo esser uscita con il taglio nuovo tutto preciso e impettito, il mio desiderio piu' impellente e' quello di lavarmi i capelli e vedere come mi stanno asciugandoli alla mia maniera*.

      *Muovo il fon a casaccio sulla testa china a leggere qualche libro.

      Elimina

  2. >> L'hai vista l'ultima di Zerocalcare sulla procrastinazione?

    Uh, quale? Quella di prendere impegni lontani nel tempo? Sìììììììììììììììììììììì anche io sono così... ahahaha rimando sempre :) ma sul lavoro soprattutto... scusa se ci fosse un'invasione di cavallette domani, e io mi fossi anticipata facendo il lavoro oggi, il lavoro a questo punto sarebbe inutile e non potrei mai perdonarmi di aver sprecato il tempo così!

    >> Io ho appena traslocato e ho buttato via camionate di cose.

    Terribili i traslochi! Ma almeno ci liberano delle zavorre che, senza saperlo, ci ancorano al terreno :*

    >> Io adoro le patatine fritte ma con il pane proprio non mi ispirano.

    Ah! Eresia!!! Panino con patatine <3 (e poi non ho parlato di quello burro d'arachidi e marmellata!!! XD )

    E tu hai una lista? Di regolette? Anzi, giro la domanda a tutte: avete voglia di raccontarmi le vostre regolette assurde ma infallibili che vi guidano nella vita?

    RispondiElimina
  3. Raccolgo l'invito...
    Le prime 5 cose che mi vengono in mente:
    1. I guai non spariscono né se piangi, né se ridi: se possibile, sempre meglio ridere
    2. Diffida delle persone prive di senso dell’umorismo, di chi gioca a fare la “primadonna” (anche se è un uomo)…e di chi non mangia cioccolata.
    3. Ascolta tutti con attenzione e rispetto…poi fai come ti pare!
    4. Sul lavoro soprattutto, a fine giornata, “dove si arriva si stacca”: il monumento non ce lo fa nessuno e, anche se qualcuno ce ne facesse uno, se ormai siamo diventati “terra per i ceci”, ci servirebbe a ben poco
    5. Cerca di farti almeno una coccola al giorno (si tratti di un paio di scarpe, di una ghiottoneria o semplicemente di un paio d’ore passate immersa in un romanzo – della Pennacchi magari… :-P - o in un bel film)

    Io butto tutto, sono terribile. I ricordi li ho in testa; gli oggetti sono quasi sempre sostituibili.
    Da piccola adoravo farmi dei panini con maionese, salame ungherese e patatine fritte...e se il mio Super-Io non me lo impedisse potrei anche riprendere le buone vecchie abitudini.
    Con il mio parrucchiere invece ho un ottimo rapporto, forse anche perché gli piacciono i capelli lunghi e, se anche dovessi chiederglielo, si rifiuterebbe di farmi un taglio radicale.

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ho adorato la tua lista, Ermione! Ho anche riso come una scema XD

      >> …e di chi non mangia cioccolata

      D'accordo su tutto, e su questa in particolare... chi rifiuta il piccolo paradiso in terra non può assolutamente essere affidabile... infatti Chris, se ti ricordi, andava pazzo per la cioccolata (il che depone a favore della sua assoluta affidabilità ahahhah)

      >> Cerca di farti almeno una coccola al giorno

      Questa è meravigliosa Ermione, meravigliosa, ed è una cosa che non faccio (quasi) mai. Allora rubo questo tuo tip! Cercherò di coccolarmi anche io almeno una volta al giorno... grazie per la nuova regoletta :)

      >> Da piccola adoravo farmi dei panini con maionese, salame ungherese e patatine fritte...

      Io la maionese (quella della Valsoia, ma il risultato unto non cambia) ce la metto infatti, nel panino alle patatine... il salame non l'ho mai messo neppure quando ero carnivora, cazzarola, ora mi toccherà studiare per ricreare questa tua SANISSIMA leccornia con ingredienti vegetali...
      Ps. E il mio fegato non ti ringrazierà XD

      Elimina
    2. Un'amica ex-vegana(e' alfine rinsavita),
      Usava i pomodori secchi al posto dei salumi.

      Elimina
    3. Pomodori secchi? Mmmmm non saprei... non mi hanno mai ispirato un granché ma... proverò se mi capita! :)

      Elimina
    4. "non mi hanno mai ispirato un granché"

      ERESIA!!!

      ;)

      P.s. comumque ti concedo la tua perplessita' in relazione a quelli industriali.

      Elimina
    5. Ahahah, ma no poveri, non sono contraria a priori a mangiarli, però non so, non capisco come si usano... vanno tipo reidratati? O se sono sottolio vanno bene così?
      PS. Sono una frana in cucina, si nota? XD

      Elimina
    6. Visto che non sei portata alla cucina io ti direi di optare per quelli sott'olio, magari trovi una buona marca che li spezia bene. I pomodori secchi tritati sono un ottimo insaporitore. E in generale le verdure in conserva, a mio gusto, col pane ci stanno benissimo.
      Pane e patatine?
      Ma anche no :)

      Elimina

    7. >> I pomodori secchi tritati sono un ottimo insaporitore

      Proverò e ti farò sapere :)

      >> Pane e patatine? Ma anche no :)

      Aaaaaaaaargh ma come, io lo renderei obbligatorio per legge... almeno fai un pensierino su quello con burro d'arachidi e marmellata... cioè Lucia, questa è roba sana capisci? ;)

      Elimina
    8. Provo volentieri,
      Tutto cio' che e' nuovo ha gia' in se attrattiva, non parliamo poi se te lo portano gia' cucinato pronto a esser mangiato ... :).

      P.s. Nina la despota del panino!!! XD

      Elimina
  4. Per quanto riguarda i miei capelli, più corti sono e meglio sto. Mi donano i tagli un po' maschili e, quindi, dovrei recarmi dal parrucchiere almeno ogni due mesi, però... però io non sopporto di andare dal parrucchiere, quindi aspetto, aspetto e aspetto finché non inizio a usare forcine e, presa dalla disperazione, a fare il codino... a quel punto devo raccogliere le forze e andare a tagliare i capelli.

    Anche per me il panino con le patatine fritte è un must. L'ho scoperto da piccola e non mi ha fermata più nessuno. Chissene se è strano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. >> Anche per me il panino con le patatine fritte è un must

      Sapevo che c'era qualcosa di grande tra di noi, lo sentivo!!! XD

      Elimina
  5. Anch'io mi sono tagliata i capelli due anni fa.
    Ma non ho i capelli come le giapponesi.
    Ho fatto due anni da fungo.
    La Pizza al trancio con le patate e i wurstel chiusa a panino
    (due pizze=un panino) vale? :-))
    Skyla


    Skyla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da donna a fungo in tre secondi, mai tagliarsi i capelli, mai...
      Ps. Pizza batte panino!!!

      Elimina
  6. "La Pizza al trancio con le patate e i wurstel chiusa a panino
    (due pizze=un panino) vale? :-)"

    DONNA VIZIOSA!
    XD

    RispondiElimina
  7. Cara Nina sul punto uno vorrei specificare... Non tagliarsi mai la frangettaaaaaa e' peggio del color mogano... Non passa più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep Naike... e vogliamo parlare delle migliaia di spille e mollette che si devono mettere per tenerla su nel tempo infinito che ci rimette a crescere? XD

      Elimina
    2. Ho fatto anche il mogano... a suo tempo :-))
      Di mollette ne ho una produzione, potrei fare il mercatino.
      Accidenti, mi sa che ho fatto tutti gli errori di cui sopra,
      ma cosa sono?
      Skyla

      Elimina
    3. Nel mogano ci siamo cascate tutte prima o poi Skyla... è una specie di rito di passaggio XD

      Elimina
  8. 1) ma... ma... stavo proprio pensando di tagliare i capelli! T___T
    2) qua ci siamo
    3) ah qui ci ha sempre pensato mia mamma. appena cambiavo ragazzo buttava via tutto xD
    4) ho vissuto mille vite
    5) giusto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. >> stavo proprio pensando di tagliare i capelli

      Impavida!

      >> qua ci siamo

      Ho notato che su questo punto siamo tutte d'accordo ahahahah

      >> ho vissuto mille vite

      La squadra del panino vincerà!

      PS. Ho letto l'estratto di Antipodi, mi è piaciuto e poi ho scoperto che sulla PostePay avevo solo 4,88 centesimi. Terribileeeee mi sono fregata da sola, ora devo sapere come va avanti! Ricarico, compro e ti farò sapere :*

      Elimina
    2. Carino l'incipt, vero? A me ha fregato subito, e sono stata fortunata ad averlo iniziato di venerdì così sabato l'ho finito senza interruzioni. Quando leggo un libro tutto d'un fiato riesco ad apprezzarlo di più, altrimenti sto sempre lì a rimuginarci sopra e a trovarci difetti xD

      Elimina
    3. Bello sì, e io non ho ancora ricaricato la postepay, tra l'altro hanno modificato le impostazioni di sicurezza della carta e spero che quando pagherò andrà tutto a buon fine... mai leggere gli estratti senza soldini per gli acquisti, MAI

      Elimina
  9. Ma come ho perso questo post? Damn trasloco, damn!

    1) Sante parole.
    2) Qua sono l'unica che dissente, nel senso che la mia parte ansiosa-maniaca del controllo non mi permette di fare cio', devo fare sempre tutto e subito.
    3) Io non ho problemi con oggettistica, vestiti, scarpe, borse, diari, ecc. Ho grossi, grossi, grossi problemi con musica, film e libri, anche se so che non li riascoltero'/vedro'/leggero' mai faccio fatica a buttare o dare via.
    4) Beh, ma un panino senza patatine fritte non è neanche un panino. La mia versione vegetariana è: pomodori, insalata, uovo sodo con pepe nero e cumino, peperoni verdi arrostiti senza pelle, patatine fritte e maionese. (Io non digerisco tanto bene il burro d'arachidi, ma la marmellata sul pane mi piace con sotto philadelphia o equivalente formaggio spalmabile e cremoso, anche bio o da fattoria). E concordo con chi dice di non fidarsi di chi non ama il cioccolato! Totalmente d'accordo!
    5) Ahaha, giusto.

    Manu

    RispondiElimina
  10. >> pomodori, insalata, uovo sodo con pepe nero e cumino, peperoni verdi arrostiti senza pelle, patatine fritte e maionese

    Abbiamo un'altra salutista qui, eh? XD

    >> Io non ho problemi con oggettistica, vestiti, scarpe, borse, diari

    Io invece sì, per questo mi sono data la regoletta: mi sembra sempre chissà che tragedia liberarmi di un diario o di una foto, e invece quando poi prendo il coraggio sto subito molto meglio :)



    RispondiElimina
  11. 1) La penso e agisco in modo opposto per il primo punto: faccio di tutto ai capelli. Tanto, se non cadono, ricrescono!
    2) Concordo in pieno. Se ti avvantaggi, avrai solo più tempo per rifare le cose da capo!
    3) Butto via di tutto, anzi, se non sto attenta quando rifaccio il letto, butto via pure il poveraccio che ci dorme ancora dentro!
    4) Il panino con le patatine...ammetto che mi manca.
    5) Mi fa fatica.

    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. >> a penso e agisco in modo opposto per il primo punto: faccio di tutto ai capelli

      Il problema è che: anch'io!!! Ahhaha, per questo poi mi pento sempre e per questo vorrei tatuarmi la prima regola che non riesco mai a rispettare XD

      Elimina
  12. Che elenco carino!
    Hai ragione sui capelli XD
    Spero di leggere presto altri tuoi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Muriomu! L'estate mi fa latitare un po'... è troppo bello star fuori casa :)

      Elimina
  13. Luciaaaaaaaa!!! Pomodori secchi e maionese sono un panino anche più buono del panino con patatine... grazie del consiglio Lucia :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, ha scalzato addirittura il panino e patatine...

      Sono commossa.
      :)

      Elimina
    2. Certo parliamo di battere le patate normali, sono consapevole che mai, nessun pomodoro, potrebbe battere Patatilla, la patata che sfavilla.

      ;)

      Elimina
    3. Ahaha... no, quella no... ma come sai... la Patatilla ha curiosi effetti collaterali ;)

      Elimina
  14. Nina, ricevi ancora le mie mail? :-)
    Skyla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di sì! Ne ho persa qualcuna?

      Elimina
    2. Sì, ma niente di importante...
      era solo un saluto :-))
      Dopo provo a rimandartela!
      Skyla

      Elimina
    3. Eccola rispedita!!
      Skyla

      Elimina
  15. La 3 è assolutamente mia, amo liberarmi di oggetti che mi ricordano il passato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sæglópur, benvenuta! Io invece ho una terribile difficoltà a liberarmi delle vecchie cose, ma poi quando ci riesco... che liberazione :)

      Elimina
  16. Ciao,

    ma non stai leggendo più niente?
    Mi hanno appena detto che Lemonade è stato tradotto in inglese, complimenti! :)
    Appena esce lo consiglio a tutte le straniere che conosco.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, che bello sentirti.

      Hai ragione, sono in un terribile blocco da lettura, i libri mi sembrano tutti uguali o, quel che è peggio, paraculi. Però ho visto con mia grandissima gioia che il primo in classifica dei rosa è uno storico, e uno storico "soft" per giunta: ne sono felice non solo perché lo storico è il mio genere preferito, ma anche perché l'autrice è andata controcorrente in un momento in cui lo storico è in "ribasso", e va di moda solo l'erotico contemporaneo (almeno a guardare le scelte delle CE). Invece Virgina Dellamore con il suo "Lady Opaline" ha dimostrato che no, seguire le mode è sciocco, e un libro ispirato fa breccia, soprattutto se è uno storico e se è scritto bene. Ho letto un estratto e mi è piaciuto moltissimo. Appena mi torna la voglia di rosa lo leggo :)

      Ora per superare il blocco ho comprato un libro di carta, ebbene sì provo a cambiare supporto e a tornare al mio primo amore, i libri su carta e non digitali. È un thriller ("La biblioteca dei morti"); sono all'inizio ma mi sembra carino.

      Sì, Lemonade è stato tradotto! E anche un po' editato a dirla tutta. Esce il 14 luglio e io sono parecchio tesa. Se hai amiche americane, forse farà loro partecipare al giveaway di Lemonade in inglese, che vale solo per i residenti USA. Questo è il link:

      https://www.goodreads.com/giveaway/show/142411-lemonade

      Un bacio cara, tu hai letto qualcosa di valevole? (E soprattuto, esiste "valevole"? ... ahahah ho disimparato l'italiano)

      Elimina
    2. Editato come? Ho letto un po' l'estratto su Amazon e mi sembra ben tradotto.
      Di valevole (esiste!) ultimamente ho letto solo The Sandalwood Princess di Loretta Chase (non tradotto in italiano). È uno storico soft, molta tensione sessuale, ma solo qualche bacio.

      Paola

      Elimina
    3. >> Editato come?

      Hanno riorganizzato le frasi, principalmente: vedi io come scrivo? Piena di punti e virgola; piena di due punti: e incisi incisi incisi! In inglese funziona più in questo modo: Soggetto Verbo Complemento e... basta! :)
      Inoltre alcune (poche!) frasi le hanno tolte, perché troppo discorsive. Poi hanno eliminato in gran parte i "Ma" e gli "E" di inizio frase: anche in italiano in teoria è un errore cominciare la frase con delle congiunzioni, ma a me piacciono e dunque ne uso a gogò XD
      In ogni caso a mio avviso hanno avuto mano leggera e quindi, a parte io che sono l'autrice e noto anche se mi tolgono una virgola, non penso che una lettrice italiana potrebbe notare grosse differenze. Considera però che io ancora non ho letto la versione definitiva: nell'ultima bozza ho segnalato un paio di cose e il 14 luglio leggerò anche io, per la prima volta, la versione definitiva.

      E no, il libro che mi hai consigliato non lo leggo, ahahahh! In inglese per un po' non voglio leggere nulla... mi sono stressata a leggere le bozze della mia creatura prediletta ;)

      Elimina
    4. Ma sei tu che hai cercato un traduttore o Amazon che te l'ha proposto?
      Quando hai detto editato, ho avuto paura che avessero tolto la famosa scena per non traumatizzare il pubblico anglofono.
      Mi piace la copertina, ma potevi aggiungere qualcosa su di te, la biografia del traduttore è più lunga di quella dell'autrice! :p

      Paola

      Elimina
    5. >> Ma sei tu che hai cercato un traduttore o Amazon che te l'ha proposto?

      Mi hanno contattato loro: hanno comprato i diritti per Lemonade in inglese (in italiano i diritti sono ancora miei) con un contratto editoriale. È una cosa che si chiama AmazonCrossing.

      Per la bio, non sei la prima che me lo dice! E io che pensavo di aver dato fin troppe informazioni personali XD

      Elimina
  17. tra poco è ora, tra poco è ora Nina! :)

    Loretta Chase è una delle mie preferite in assoluto, viene subito dopo la Divina!

    anche io nel mare dell'apatia mi sono riletta un po' a cazzo e in 2 settimane uno dei miei protagonisti bastardi preferiti, Rhys de Winter. Bugiardo e malefico... (the wicked ways of a duke di Laura Lee Ghurke)
    adesso ho quasi voglia di rileggere Conor's way, ma ce l'ho in un supporto orrendo e scomodo...
    cmq, anche io ho preso Opaline, ma non ho ancora iniziato, non ho voglia di cose nuove... leggo poco e solo cose già lette... usciro' mai da questo tunnel? :S

    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi ero accorta che su carta riuscivo ancora a leggere (Divina, Bronte) e quindi mi sono buttata e ho comprato un libro nuovo di zecca... ahahahah. L'ho appena cominciato però mi sembra che in effetti tornando alle "origini" abbia funzionato, mi sono un po' "sbloccata"!
      Comunque ti capisco, in particolare io al momento sono proprio refrattaria al rosa :'(
      Opaline però sembra proprio bellino dall'estratto che ho sbirciato, inoltre ho letto un'intervista all'autrice e mi sembra carinissima :)

      >> tra poco è ora, tra poco è ora Nina! :)

      ...

      Elimina
    2. Anche la mia copia di Rhys è in carta, e l'ho preso in mano cosi', giusto per controllare delle cose della lingua inglese (la Ghurke è un'altra che trovo bravissima), ma poi i pensieri di Rhys, il suo modo d'essere bastardo e cinico e la perfezione della dolcezza di Prudence in contrapposizione mi hanno preso e l'ho riletto tutto alla fine.
      Ma un libro nuovo di zecca e in carta?! Ma sei pazza? Ahahah

      Anche a me attira Opaline, sembra scritto proprio bene e quel tipo di storia che ti fa stare col cuore in gola, solo tutte le rece che sventolano "rivelazione", "originalità", ecc. ecc. mi fanno un po' ridere, visto le tonnellate di libri HR che ho letto con protagoniste maschiacce che vanno a cavallo e si arrampicano sugli altri e sono "strane" per quell'epoca e conseguente eroe arrogante ma attraente, cinico a causa del Big Dark Secret del passato... ahahah
      Cioè diciamo che mi sembra scorretto chiamare questo libro "nuovo" o "rivelazione" o altri termini di questo tipo.
      Pero' d'altra parte se ne ho letti a tonnellate cosi' ci sarà un perché, giusto?
      Quindi ovviamente leggero' Opaline con grande piacere, appena esco dal tunnel. ;)

      Manu

      P.S. Ma quei 3 puntini? Svenuta? ahahaha
      Tra l'altro volevo chiederti una cosa, ma mi devo organizzare e non ho tempo, ti scrivero' via mail nei prossimi giorni. So già che mi manderai a cagare, ma forse no! :P

      Elimina
    3. Un'altra fan di Rhys e della Guhrke (poi Prudence non è una silfide ed è un'altra cosa che non guasta).

      Paola

      Elimina
    4. Sai cosa? Io credo che molte ragazze che lasciano la recensione su Amazon siano giovanissime, e quindi per loro magari la trama è davvero originale, soprattutto se è il primo storico che leggono :)

      Ma se gironzoli i forum delle "veterane", ad esempio il mio forum preferito che è romance.forumfree.it, vedrai che lì scrivono (e senza nulla togliere al libro, che definiscono bellissimo) che la storia in sé non è particolarmente originale ma il modo in cui è scritta sì, ed è questo che fa la differenza.
      In questa recensione http://newadultitalia.blogspot.com/2015/06/recensione-lady-opaline-di-virginia.html trovi l'estratto che mi ha convinto a leggere questo libro, se ti interessa: non lo trovi bellissimo?

      ♥ Rhys ♥ io l'ho letto in italiano e poi in inglese, anzi potrei anche rileggerlo presto: la Guhrke è speciale e la consiglio appena posso.

      >> P.S. Ma quei 3 puntini? Svenuta? ahahaha

      Ahahaha

      >> Tra l'altro volevo chiederti una cosa

      Se so risponderti volentieri :) :*

      Elimina
    5. Io amo la Ghurke, anche se non tutti mi sono piaciuti al livello di Rhys, And then he kissed her, Guilty pleasures e Conor's way, anche gli altri penso siano scritti benissimo, è proprio brava. La adoro.

      Si', ma infatti, figurati, parli con una che rilegge archetipi di determinate storie sempre e sempre ci ritorna, era solo una precisazione, perché sono pedante. ahah
      A me aveva convinto la descrizione priva di errori e il piccolo estrattino sotto alla descrizione, per cui si', sono già convinta a leggere Opaline. :)

      Prima devo finire/mettere a posto cose, e poi ti scrivo con la mia idea. :)

      Manu

      Elimina
  18. "altri" sarebbe "alberi"... ahahaha

    RispondiElimina
  19. ahahahah cioè ahahahahahahah
    ho sbagliato la verifica per pubblicare il commento...
    ahahaha cazzo ho le lacrime agli occhi...
    dovevo segnare le immagini con "GELATO"... ahahaha...
    a mia discolpa vorrei dire che c'era una torta violetta che mi ha fatto pensare ad una "torta-gelato"... ahahahah ahahhahahahaha
    scusate... che pera... ahahhaahahah
    sto male dal ridere...

    Manu

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Nuuuuuuuuuuuuuuu non puoi sbagliare una verifica sul GELATO!!! Ahahahh
      A proposito, ma c'è ancora la cavolo di verifica? Uffi non riuscirò mai a toglierla :'(

      Aspetto la tua mail! :*

      Elimina
    2. ma hai mai conosciuto qualcuno che sbaglia quelle cose?!?
      ora puoi dire di si'! ahaha
      ogni tanto c'è, con le figure di cose o di numeri, e ogni tanto c'è solo scritto "non sono un robot", io crocetto e lui va sulla fiducia. :)

      YUps! :*

      Elimina
    3. Ehm... ecco... no X°°°°°D

      Ma ricordo una vignetta bellissima di ZeroCalcare dove lui combatteva (uscendo miseramente sconfitto) con il CAPTCHA... ahahah

      Elimina
  20. Ciao a tutte,

    Mi confesso anche io fan adorante della signora Gurhke,
    Sarebbe proprio bello organizzare una lettura di uno dei suoi libri.
    Magari, chissà, la lettura condivisa sbloccherà l'apatia che ho letto per qualcuna di voi.
    Io trovo sempre molto stimolante leggere in buona compagnia, salvo quando tutte vanno in solluccheri o quasi per il titolo e io impreco ogni due pagine: ((
    (Come uno che ho in lettura in questi giorni). :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuuuuuuuu ti prego non mi dire che la lettura imprecosa è Opaline perché piango... XD
      Io ora sono in lettura del thriller, ma dopo quasi quasi Le malizie di un duca me lo rileggo... sei con me Lucia?

      Elimina
    2. Adesso ci devi dire che libro è. :D

      Paola

      Elimina
  21. Paola non è Opaline,
    ma un titolo che si annuncia verrà tradotto in 14 lingue e sicuro best seller.

    Dubito che lo finirò, lei è una ragazzina (anche se trentenne)egoista
    e egocentrica dedita a battute becere che nulla hanno per me di
    originale o divertente, un umorismo alla Benny Hill, mancano solo le
    cadute sulle buccie di banana... cioè non lo so se mancano visto che
    ne ho letto appena un terzo.
    Ma è tutta colpa mia , si sono io ad essere la solita vecchia
    intollerante visto che sono un ariete, infatti parliamo di "Guida
    astrologica per cuori infranti".

    Nina per la Guhrke ci sono, malizie di un duca l'ho letto ma lo
    rileggo con voi molto volentieri. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Lucia, io mi sono rifiutata anche solo di avvicinarlo quel libro, pubblicizzato come qualcosa di nuovo, di sorprendente, di fenomenale; come il prossimo botto e poi vai a leggere la trame e... ed è sempre la solita storia.
      Cioè anche no.
      Sapere che ci sono battute alla Benny Hill mi fa stare in pace con me stessa per non aver perso niente di che (come immaginavo tra l'altro)! Ahahahahaha

      Manu

      Elimina
    2. Manu, a onor del vero l'ho bocciato in toto solo io, nel gruppo a chi più a chi meno è piaciuto.
      Un paio di cose sono, senza timore di smentita, oggettive: l'immaturità della protagonista, e l'ironia non proprio brillante.
      Inoltre io l'ho letto in contemporanea con la Evanovich, le traversie di Stephanie Plum & co. hanno ancor più evidenziato la radente ironia del primo.

      Elimina
    3. eh... anche tu leggerlo in contemporanea alla regina dell'ironia sei un po' cattivella pero'...
      pero' non lo leggero' comunque, mi sa di troppo il solito, di niente di che e ho troppi arretrati e cose che mi ispirano molto di piu', quindi niente da fare! :P

      Manu

      Elimina
    4. Ehh... Manu hai ragione, per mortificare la mia perfidia mi sgranero' tutti i titoli di. "Novelle per un anno" a mo' di Rosario.
      ;)

      Elimina
  22. Ho letto The Seduction della Guhrke e in pratica è la prima versione di The Wicked Ways of a Duke, protagonista rotondetta compresa.

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato :( :( :(
      Neppure lei può essere sempre al top... sob

      Elimina
    2. Cacchio devo leggerlo allora...
      è vero che a volte delude questa cosa, ma dall'altra parte mi sono resa conto che gli autori e le autrici in alcuni casi si ripetono senza volerlo, semplicemente sono attaccati ad un certo tipo di schema, di trama, di dinamiche, e queste ritornano e ritornano.
      Poi bisogna vedere se è una copia, o davvero lo stesso tema rivisitato.
      Mi ricordo quando ho letto "The professor", come c'ero rimasta per il fatto che sembrava la bozza brutta di Jane Eyre.
      Poi ho pensato che uno non lo fa neanche apposta, a volte.

      Manu

      Elimina
  23. Ma non lo dicevo come critica, mi è pure piaciuto. Mi sembra strano comunque che abbia riciclato quasi la stessa storia con lui nobile e povero in canna che cerca di farsi sposare da un'americana ricca e la manipola in tutti i modi.
    Li hai mai letti Il cacciatore di dote di Ornella Albanese o The Fortune Hunter di Diane Farr?

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. >> Li hai mai letti Il cacciatore di dote di Ornella Albanese o The Fortune Hunter di Diane Farr?

      No, ma il primo è nella mia WL da una vita! Merita?

      Elimina
    2. Sì, merita.

      Paola

      Elimina