mercoledì 30 luglio 2014

Cambio gomme


Vi avevo segnalato qui il nuovo libro di S.M.May, "Cambio gomme", e visto che l'ho trovato carino e divertente, mi piacerebbe parlarvene un altro po'.

Sinossi: "Edmonton, Canada. Un meccanico tutto muscoli e dal gran sorriso, un giovane manager fascinoso ma diffidente, una scrittrice di romanzi rosa in crisi d’ispirazione: l’officina di Nathan Cleni è davvero un luogo ricco di sorprese, dove si entra per un cambio gomme e si esce con una revisione al cuore. Ma non fatevi ingannare dalle apparenze e dall’inserimento temporaneo di una donna tra due maschi. Questo strano triangolo sarà in realtà l’occasione che permetterà a Nathan e Kean di capire qualcosa di più di se stessi, dei sogni che inseguono da tempo e del loro voler essere una coppia. Nonostante tutto. Una storia eroticamente ironica, dedicata a tutti quelli che si amano, nonostante tutto."


Troppo, troppo carino questo libro. È un romance brillante, di genere M/M, con una coppia di uomini molto affascinanti. Ma la stella del romanzo è lei, Lara Haralds, la nostra "strange matchmaker" che, con il suo modo di fare effervescente e incasinato, farà capire a Nathan e Kean quanto, entrambi, siano fondamentali uno alla felicità dell'altro.

Lara è una persona normale, involontaria casinista, perennemente single. Per far quadrare i conti - e per passione - scrive romanzi rosa. Romanzi rosa invendibili. Lacrimevoli. E senza lieto fine - o almeno ci prova, a scriverli senza lieto fine, perché la sua ragionevole editor glieli boccia (sia lodato il cielo :D ) . Meraviglioso l'incipit di Cambio Gomme:
«E poi lui muore tra le braccia di lei, esalando l’ultimo respiro mentre calde lacrime, simili a piccole stille opalescenti, gli bagnano il pallido volto…» Alienor Ruben finì di scorrere le ultime righe e sollevò gli occhi su Lara, senza aggiungere nulla.
Lara si interrogò sul significato di quel silenzio volutamente prolungato, indecisa se classificarlo come un momento di profonda empatia lettrice-romanzo, durante il quale Alienor stava assaporando dentro di sé tutta l’intensità della scena[..] oppure se la pausa fosse solo il preludio di una delle celebri sfuriate della sua agente letteraria.
«Mi serve un Alka Seltzer. Subito» disse infine Alienor Ruben, ponendo fine al dilemma[..]
Ok, ok. Come scrittrice di rosa, Lara Haralds ha qualcosina da imparare. In crisi creativa, con il conto corrente in rosso, decide di seguire il consiglio della editor e si lancia su un nuovo genere, quello M/M. Ma il problema è che lei non conosce gay e non sa che pesci pigliare... che fa, dunque, quando si imbatte in una vera storia d'amore tra due uomini? E due uomini molto affascinanti, per di più, seppur caratterialmente agli antipodi?

Ovviamente la nostra Lara decide di prenderne spunto, e... e questo sarà l'inizio di una girandola di malintesi, guai, e situazioni buffe e romantiche. Nathan, il meccanico bello, affabile e tutto muscoli, ci farà sciogliere con i suoi massaggi, mentre il ricco Kean, snob, algido, riservato, ci farà sospirare... o almeno, farà sospirare me, che ho un debole per i protagonisti un po' bastardi.

Insomma, che altro dire, se non che questo libro è ideale da leggere sotto l'ombrellone? Con la sua storia divertente, dolce e focosa  - e condita con tanta ironia - e il suo ritmo vivace, vi farà ridere e sognare. Non voglio anticiparvi troppo, ma questo lo devo dire: varrebbe la pena di leggere il libro anche solo per la definizione della parola "compagno" che si trova alla fine del romanzo...

2 commenti:

  1. Appena finito! Ho fatto pace con il genere M/M, Lara Haralds mi ha fatto MO-RI-RE!!!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ahahaha... Lara Haralds... adorabile! Così maldestra, ogni cosa che fa provoca danni, se ci ripenso ricomincio a ridacchiare...
      Davvero felice che ti sia piaciuto!

      Elimina