giovedì 19 settembre 2013

Le stanze buie (anteprima)


Il primo contatto che ebbi con Francesca Diotallevi, l'autrice del libro che voglio presentarvi oggi, fu la sua quasi-stroncatura di Lemonade su aNobii. Stroncatura che apprezzai parecchio. Può sembrare strano, ma per un'autrice una critica intelligente può essere più utile di una recensione positiva. E intelligente Francesca lo è di sicuro; ogni tanto, bazzicando su questo blog, vi sarà capitato di leggere qualche suo commento, a firma "Francesca D.". Forse ne avrete notato la decisione nell'esprimersi, la chiarezza dell'esposizione, la cultura dietro ogni frase. 

Per cui, immaginatevi la mia acquolina in bocca quando ho scoperto che in questi giorni esce il suo primo libro! E non è un libro come tutti gli altri. Non per me. Perché la trama racchiude tutto ciò che adoro: tempi passati (ambientato a Torino nella seconda metà dell'Ottocento), atmosfera tenebrosa di una ghost story, e il protagonista è un...

...salivazione accresciuta...

dicevo, è un...

...MAGGIORDOMO! 

Ebbene sì! Non ho mai postato la lista dei miei libri preferiti, ma al primo posto, parimerito con un'altra decina di romanzi, c'è il meraviglioso "Quel che resta del giorno" di Kazuo Ishiguro (la trasposizione cinematografica è bella quanto il libro). Capite ora il mio entusiasmo?

Una scena del film "Quel che resta del giorno",
tratto dal libro omonimo di Kazuo Ishiguro. A sinistra c'è Mr Stevens,
maggiordomo inglese che sacrifica ogni aspirazione per il lavoro

Quindi ecco. Ora sapete perché non vedo l'ora di leggere questo libro. Intanto, non posso che fare i miei complimenti a Francesca, mettervi il link del suo blog e lasciarvi in compagnia del booktrailer de "Le stanze buie".



10 commenti:

  1. Uffa, uffa, uffa! ma tu sei un danno per il mio portafoglio! :P
    visto che l'ordine con la premoli non è ancora partito, li aggiungo... (entrambi) e che cavolo!
    mi è partito lo shopping compulsivo da stanchezza e stress... :P

    Manu

    RispondiElimina

  2. Ma se il romanzo arriva prima a te che a me m'incavolo, ve'... :D Sono parecchio curiosa di leggerlo. E per il portafoglio, ricorda la regola n.1: lo shopping è la soluzione ad ogni problema, sempre! ;)

    RispondiElimina
  3. Grazie Nina, per la fiducia e per tutte le parole gentili che hai avuto verso di me, subdola autrice di stroncature...XD
    A questo punto la mia ansia da prestazione sale, ma fortunatamente il libro è già scritto, dunque non mi resta che attendere il responso! (e farmi qualche camomillaXD)

    Per Manu: allora... aspetto anche la tua opinione! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte

    1. per tutte le parole gentili che hai avuto verso di me

      Aspetta a ringraziare... sapessi cos'altro ho in serbo per te... (MUHAHAHAHA)

      ;)

      Elimina
  4. Ho inviato un manoscritto a due editori e mi sono stressata.
    Uno vuole tot pagine, il form invia (sembra a vuoto) e zero conferma ricezione.
    Un altro ha due campi separati per romanzo e sinossi e poi
    ti dà la conferma di ricezione solo per uno.
    Cos'avrà mai ricevuto?
    Confesso che tra carico emotivo e aspettative mi gira la testa...
    ho bisogno di solidarietà :-(((
    Skyla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, scusa se mi hai fatto ridere, lo so tu volevi il pat-pat sulla spalla (e arriverà, giuro!) ma i tuoi resoconti mi fanno sempre sorridere perché sono così... chick lit!
      "I disastri di una scrittrice moderna", ihihihih
      Povera Skyla, ti fanno uscire pazza, ecco il pat-pat che ti avevo promesso... hai tutta la mia solidarietà anche se ridacchio un po' per le comiche di invio :D
      PS. E loro sono brutti&cattivi, ecco

      Elimina
    2. Grazie Nina! E se ti dico che nella conferma di ricezione (quella farlocca che mi segna solo un documento) c'è "in caso di conferma verrai contattao dalla nostra redazione? Ok, un refuso capita ma...
      contattao meravigliao!!
      Bacioni
      Skyla

      Elimina
    3. ahahahahah *rotolo e rido da sola alla scrivania, mi farai licenziare sappilo*
      Dilettanti... ci proponiamo per fargli un po' di editing? ;)

      Elimina
    4. E che questi avevano il form da compilare online. Asettico, malfatto e non funzionante (forse, lo scoprirò?) ma di grande utilità nel caso in cui si abbia davvero poco da dire come autore e una fretta boia di presentare il manoscritto e basta. Ovvio che se hai una biografia di sette pagine sei limitato...
      (oddio spero che nel frattempo tu sia tornata a casa^_^)
      Ora sono intenta a fare una lettera di presentazione. Dopo aver letto in rete tutto
      quello da NON scrivere, mi piacerebbe sapere cosa scrivere.
      In questo momento sono ferma a: bozza
      Spett.le (spazio bianco)
      vi invio il manoscritto con sinossi e contatti.
      Grazie

      Sono pessima... notte va' :-)
      Skyla

      Elimina

    5. Spett.le (spazio bianco)
      vi invio il manoscritto con sinossi e contatti.
      Grazie


      Mmmmh... sei sicura che il grazie non allunghi troppo la lettera? ;)

      Elimina