lunedì 10 giugno 2013

Girl Bachelors

Mi piacerebbe convincervi a leggere Laura Lee Guhrke, ragazze. Ne ho già parlato qui per un libro non tradotto. Di questa autrice, in italiano, ho letto quattro romance (della serie "Girl Bachelors"). Le storie sono ambientate a Londra alla fine dell'Ottocento, con divisioni gerarchiche tra nobili e popolani meno nette di quelle a cui è abituata una lettrice di romance regency. 


Come vedete dalle copertine, questi romance sono usciti in edicola, e ciò significa che sono, eufemisticamente parlando, "sveltiti". Rimangono comunque godibili.
La Gurhke, riassunta o no, vi coinvolgerà buttandovi in mezzo all'azione e presentandovi i personaggi tramite i loro pensieri e azioni. Le sue protagoniste sono toste e proverete subito empatia per loro.
Il mio libro preferito della serie è "Le malizie di un duca". Adoro il personaggio maschile, Rhys de Winter, e ancora di più adoro il fatto che l'autrice non cerchi di rendercelo subito simpatico, ma "menta" sul suo vero carattere, così come Rhys mente a se stesso. Ho un debole per i personaggi con scarsa autocoscienza. Quelli che "sono stronzo, punto" e non "faccio lo stronzo, perché". 

In ogni caso, credetemi. Se vi piacciono i romance, storici o no, adorerete Laura Lee Guhrke.

PS. "Il segreto di un gentiluomo", per quanto non sia il mio preferito della serie, ha una prima parte che ho apprezzato moltissimo. E mi è venuta voglia di riguardare "Sabrina"... se leggerete il libro vi accorgerete che ha molti punti in comune con la trama di quel film.



17 commenti:

  1. Colpa mia se non ho mai letto niente di questa collana e di Laura Lee Guhrke, perchè per mia "ignoranza",non ho mai dato fiducia a queste edizioni da edicola!
    Ho sempre creduto che fossero libretti e non libri come piacciono a me.
    Ma visto che tu li consigli e di te mi fido moltissimo, se vado in edicola e ne trovo qualcuno, lo prendo!
    Grazie e a presto
    ciaooooo!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille per la fiducia :)
    Certo i libri da edicola sono tagliati. Purtroppo. A volte si sente che in alcuni passaggi manca qualcosa. Ma credo che questa autrice valga e, se si legge in italiano e non in lingua originale, vale la pena conoscerla (anche se... un po' sveltita).

    RispondiElimina
  3. Ho due libri della Guhrke, The marriage bed and And then he kissed her, ma li ho sempre incominciati in momenti sbagliati e abbandonati. Dovrò riprovare, prima o poi.

    RispondiElimina
  4. anche il mio preferito é il libro di Rhys, anche se é quasi un parimerito con il primo.
    non ho potuto fare a meno di notare che la copertina del secondo, quello di Rhys, mette i capelli al contrario, dal momento che Rhys é biondo e Prudence mora...

    The marriage bed é carino, a me piacciono sempre le storie delle riconciliazioni o "seconde opportunità", ma di quella serie mi é piaciuto di piu' "Guilty Pleasures", all'inizio é ironicissimo e fa davvero sorridere.

    Manu

    RispondiElimina

  5. @Ludo. In "E infine la baciò", a me il comportamento del protagonista non è piaciuto molto. Se ti capita di terminare "And then he kissed her" dimmi se per te è lo stesso o sono solo io che sono una terribile bacchettona.

    @Manu. In "E infine la baciò" mi scoccia che il protagonista decida di sedurre lei. Ecco. Sono quacchera? ;)
    E ti lamenti della copertina de "Le malizie di un duca"... In "Peccati d'inverno" della Kleypas in copertina c'è Sebastian St Vincent... MORO!

    RispondiElimina
  6. Ciao Nina!
    Cosa vuol dire che i libri da edicola sono tagliati?
    Ne sai una più del diavolo...
    Skyla

    RispondiElimina
  7. ahaha, sei la cosa piu' lontana dalla quaccheraggine che io conosca...

    ma non ho ben capito cosa ti ha dato fastidio... che volesse portarsela a letto senza sposarla?

    Manu

    P.S. oh mio dio!!! meno male che non ho mai visto quella copertina!!! il mio Sebastian moro non voglio vederlo neanche per sbaglio!

    RispondiElimina

  8. @Skyla. Ahhahah. Macché diavolo, magari... no, è una questione che tutte le lettrici di romance conoscono. I romance originali sono tutti sulle trecento pagine, quelli in edicola sono di centocinquanta pagine: a occhio viene tagliata una parola su due.
    Ultimamente le lettrici si sono fatte più esigenti, e ci sono varie petizioni da firmare rivolte alle case editrici... se fai un giro sul web, ti accorgerai che non ho detto, ahimè, nulla di originale. Mi capita sempre più spesso, sgrunt :)

    @Manu.

    ma non ho ben capito cosa ti ha dato fastidio... che volesse portarsela a letto senza sposarla?

    Sì. Ma non per quaccheraggine, vè. Il bamboccione fa tante chiacchiere sul coraggio, sul saltare nelle pozzanghere di fango, ma la verità è che lui non rischia niente perché è un uomo. Lei invece rischia tutto: le amicizie, il futuro di scrittrice, l'essere additata come donna perduta...
    Non mi è piaciuto questo. Quando si chiede a una persona di rischiare, si deve essere disposti a rischiare lo stesso prezzo. Non ti vuoi sposare causa triste matrimonio? Ok. Allora lasciala stare. Stronzo codardo.
    (Anche per questo, tra gli altri millemila motivi, ho adorato Conor, la sua onestà, il suo non voler andare a letto con la protagonista anche se la desiderava da morire.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una parola su due c'è da essere allibiti...
      se poi si pensa alla fretta con cui il lavoro dev'essere
      sistemato, l'editor oberato di lavoro...
      E' già, si vede che non sono una lettrice di romance
      "puro" :-)
      Mumble mumble, adesso
      vado a sbirciare i malumori in rete, giusto
      che non ho niente da fare :-))

      Skyla

      Elimina

    2. Prova a usare la chiave di ricerca "Fight for better romance", troverai millemila riferimenti di lettrici incavolate... (e mai fare arrabbiare una lettrice di romance, soprattutto se sono come me, con la vocetta stridula che si acutizza nello strepitare :D )

      Elimina
  9. ah, ora ho capito, ma non la penso uguale lo stesso.
    non mi ha dato fastidio quello a me, anche perché anche lui ha avuto coraggio nella sua vita e ha rischiato molto andando contro la società scegliendo di divorziare.
    non so come sia reso in italiano, ma nell'inglese si capisce che quella del divorzio era stata una scelta difficile, mooolto difficile e sofferta, e talmente fuori dal coro e non accettata in quella società che dopo 5 anni lui e la sua famiglia ne pagano ancora le conseguenze...
    per cui, in modo diverso, ha fatto quello che ha predicato.
    non é un parlare perché é facile parlare sulla pelle degli altri.
    poi, in questo caso c'é l'incognita della traduzione e dei tagli che forse dovremmo tener presente.

    Manu

    RispondiElimina

  10. Comunque, per chiarire: il libro mi è piaciuto, non è una cosa imperdonabile quella che fa il visconte, e mi è piaciuta anche Emma quando ha deciso di fare "il salto nella pozzanghera" con lui.
    Mi è scocciato solo che lui le facesse pagare colpe non sue, ecco.
    Detto questo, sono contenta di averlo letto, eccome, e lo consiglio :)

    RispondiElimina
  11. Nina sorry ma si trovano bene questi libri in edicola..?? Ora ci posto un occhio perchè effettivamente anche come diceva Allegraviola sanno un pò di Harmony ma ora anche io vi seguo mi segno il nome e se trovo qualcosa acquisto!!!
    Ps. Bellissimo Film sabrina quello che hai postato..l'ho anche comprato in DVD Audrey è fantastica anche se devo dire che non disdegno pure quello piu' recente con Harrison Ford. Ma quello in bianco nero ha un fascino tutto suo anche se il protagonista è osceno!!!
    Ho detto questo perchè di solito riesco ad apprezzare maggiormente un film quando anche i protagonisti sia femminili che maschili mi piacciono sia esteticamente sia caratterialmente...apparte cio' ...un film da avere assolutamente in casa insieme a Casablanca e Colazione da Tiffany ;)

    RispondiElimina

  12. In edicola si fa, in effetti, fatica a trovarli. Li potresti scovare nelle bancarelle o librerie dell'usato; ma l'ideale, per questo tipo di collane, è cominciare a leggere in formato digitale. Perché su carta escono in edicola per un mese appena, e poi ahimè spariscono.
    In digitale puoi comprarli in qualunque momento.
    E visto che ti piace la Kleypas, se non l'hai ancora letta, potresti provare con la sua serie di romance storici sulle "audaci zitelle" (Wallflowers): se la cerchi su carta non è facile da reperire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai allora li cerchero' in una libreria al mare, quella dove ho scovato anche il libro Hai scelto Libby, che non si trova piu' tanto facilmente ....!!! Li hanno libri datati e ho visto tengono anche le edizioni che segnali te...!!!
      M informo sulla serie della Kleypas delle audaci zitelle il titolo è tutto un programma ....!!!!mi piace ;)

      Elimina
  13. Nina Buongiorno ieri ho appreso che Giovedì 26 dovrebbe uscire un nuovo libro della Lisa Kleypas , dovrebbe essere un romance-storico, wwwwww,pubblicato dalla Leggere Editore ed inoltre ho letto che la stessa Leggere Editore pubblicherà prossimamente della stessa Kleypas la saga delle Zitelle (me lo avevi detto te che erano belline ) ???.

    PS.Ma lo sai che l'altro gg rileggevo delle pagine di lemonade , mi mancano quei 2!!! ;)

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me lo avevi detto te che erano belline

      :) a me le ha consigliate Manu. Gli storici della Kleypas mi piacciono di più dei suoi contemporanei... se leggi questo prima di me, fammi sapere che ne pensi :)

      Elimina