venerdì 23 novembre 2012

Gli snuff movies non mi avranno

Dovete sapere che, per me, la cosa più deprimente della giornata è andare al lavoro. (La seconda più deprimente è, in effetti, lavorare.) 
Ho questa teoria sui padroni che più invecchiano più diventano sadici con i loro dipendenti. Lo fanno, sapete, per provare emozioni forti. Così si sentono più giovani. Personalmente ritengo che il prossimo step saranno gli snuff-movies.

In ogni caso, per rinfrancare la mente e lo spirito (e soprattutto non fare inversione a U, tornare a casa e abbuffarmi di biscotti mentre guardo la TV), ho due metodi.
Uno, ascoltare la lettura (obliqua) dei giornali su Lateral

Amo quest'uomo

Due, ed è stata la mia scelta di ieri, ascoltare un audiobook.

Amo quest'uomo
(...beh, che c'è?)


Un tuffo nella letteratura per bambini è sempre rinfrescante, anche se parla, appunto, del trattamento Ridarelli, che in verità l'aria non la rende proprio... ecco, così rinfrescata. 
Il fatto è che la vita è troppo lineare. Un po' come i cracker. E il nonsense diventa una necessità, prima di entrare in ufficio. Perciò, dopo aver ascoltato il cane hard boiled Rover, nell'adorabile interpretazione di Neri Marcorè, penso che per quanto la vita non sia quasi mai un biscottino alla marmellata di fichi, un trattamento Ridarelli può rendere interessante persino un cracker.
Lo scoprirete anche voi, se vi capiterà di leggere e/o ascoltare questo piccolo gioiellino.

14 commenti:

  1. Il Trattamento Ridarelli *__*
    E letto da Marcorè *w*

    RispondiElimina
  2. Io non conoscevo il libro, ma sabato mi fionderò in libreria per impossessarmene - DEVO impossessarmene :) Mentre ascoltavo l'audiobook ridevo da sola in macchina con aria da trip decisamente riuscito :)
    La voce che Marcorè dà a Rover è qualcosa di fantastico, e i cracker... oh, i cracker...!

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo questo libro sinceramente... :)

    I padroni possono diventare più sadici ma anche più generosi... alla fine col passare degli anni ci si ammorbidisce.
    Uno snuff-movie ambientato nel mondo del lavoro? "Morte alla catena di montaggio", potrei diventare fan di prodotti simili :p

    Moz-

    RispondiElimina
  4. Il padrone morbido è un'impossibilità fisica che la natura può risolvere solo a patto di mutazioni genetiche; queste, come si sa dallo studio del rapporto riservato "Michael Myers & friends", portano inevitabilmente ad autoimplosioni, crescita di seconde teste e quarte gambe, fastidiose predisposizioni a diventare zombie e altri pericolosi ammennicoli ... sempre materia da snuff-movie, insomma ;)

    RispondiElimina
  5. Ahahaha! Oddio, e io che credevo che da vecchi si diventasse come JR, diventi più sentimentale! XD

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Ammazza, non devo nominare più nessuno: JR è morto!! Oo

    Ti ammorbidirai come Maria De Filippi.

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Ti avevo detto che ammorbidirsi è foriero di nefaste conseguenze...

    RispondiElimina
  8. Già, l'avevi detto! Oo
    Allora viva gli stronzi!!

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Nina, cominciavo a temere il peggio...!! per fortuna sei tornata!
    sull'incipit di questo post ho fatto una standing ovation... quanto ti capisco... :S
    invece tutto cio' che hai nominato non lo conosco e vorrei rimediare subito, se trovo il tempo...
    invece volevo dirti, ascolta questa canzone:

    http://www.youtube.com/watch?v=pod0SMJ5q1Y

    manu

    RispondiElimina
  10. Tu dici, cominciavi a temere il peggio... ma scusa, che c'è di peggio che finire in uno snuff movie?? ;)
    Ora sono ancora con Myers, Leatherface & Co, ma appena arrivata a casa ascolto la canzone :)
    Per il libro, ti piacerà se leggi i libri per bambini e ami il nonsense... e i cracker ti faranno innamorare con la loro spiccata personalità :)
    Mi pareva di aver visto che il video di questo audiobook si trovava su Youtube, questa sera ci guardo e nel caso, linko...

    RispondiElimina
  11. Ascoltata la canzone! Molto bella e d'atmosfera, l'ideale per questa serata...
    grazie per aver condiviso!

    RispondiElimina
  12. bella vero?
    oggi invece condivido che lo snuff movie lo farei io, cioè regia, soggetto e sceneggiatura miei; protagonista il mio capo.
    così, tanto per. :/
    Manu

    RispondiElimina
  13. Io non volevo dirlo ma... cominciamo a cercare un produttore? ;)

    RispondiElimina
  14. :)))
    potremmo chiedere alla Meyer, credo si possa dire senza smentita che ora lei ne abbia veramente a pacchi. ;)
    Manu

    RispondiElimina