giovedì 3 maggio 2012

Romanzo carbonaro


Giuramento carbonaro
Quando si pensa ad uno scrittore, in genere, ce lo si immagina seduto a una scrivania, con davanti una finestra da cui si vede il mare. Le tendine leggermente mosse dalla brezza, il silenzio interrotto solo dal verso dei gabbiani, la luce che illumina i tasti della vecchia macchina da scrivere.

Io scrivo in ufficio, di nascosto, cercando di non farmi scoprire dal capo. Le pareti verdi, l'aria viziata, i colleghi che strillano e i telefoni che suonano. D'accordo, scrivo anche la sera, a casa. Ed è quando si fanno le due di notte davanti al pc  —  quando non ho cuore di abbandonare i personaggi a metà di un capitolo  —  che sospiro e penso: "vorrei poter vivere della mia scrittura".

Ah!

Sì, beh, in effetti non è il massimo dell'originalità. E per di più è un sogno irrealizzabile — e non solo perché sono una scrittrice scarsa, perciò smettetela di ghignare dietro il video. Irrealizzabile perché con la pirateria culturale diventerà sempre più difficile, per un autore, vivere di copyright. (Anche per un autore non scarso, cioè.)

Ma voi già sapete come la penso in materia. Amante delle contraddizioni, io sto con i pirati, senza se e senza ma.

«La pirateria sarà la fine della cultura!» tuonano gli apocalittici. «Non capisci che così potrà scrivere solo chi avrà i soldi?»

No, non lo capisco. Non lo capisco perché è falso. Per noialtri comuni mortali esisterà sempre la scrittura carbonara, per quanto pericolosa e decisamente non protetta dall'art.18. Esisterà la scrittura notturna, per quanto l'aspetto vampiresco che regala non diventerà mai l'ultimo grido in fatto di look. Ed esisteranno altri mille trucchi per scrivere, basterà cercarli.

Io ho intenzione di trovarli tutti. Non potrò mai vivere di scrittura, e va bene così. Perché c'è solo una cosa peggiore di un mondo dove solo i ricchi possono scrivere  —  ed è un mondo dove solo i ricchi possono leggere.



2 commenti:

  1. Ciao, interessante blog! :)
    Ti va di dare un'occhiata al mio? Penso ti piacerà ^^ E' questo -> http://blogdelloscrittore.blogspot.com/
    Ti aspetto! ;)

    RispondiElimina
  2. anche io vorrei che tu vivessi della tua scrittura. magari scriveresti di piu' o in meno tempo. :)
    Manu

    RispondiElimina